Erbe e Frutti selvatici in Natura e in Cucina

L’ “andar per erbe”, cioè la raccolta di piante selvatiche, esercita su di noi un certo fascino. Tuttavia un aspetto inderogabile è la necessità vitale di conoscere perfettamente le piante che si vanno a raccogliere e che non ci si improvvisi esperti. Quindi si raccolga solo ciò che si è sicuri di conoscere, cercando poi con la pianta in mano più verifiche possibili che confermino la certezza della specie raccolta. Si può ricorrere pertanto a manuali (ma non guardando solo le foto!), all’aiuto di persone esperte e soprattutto ai nostri sensi: guardiamo l’habitat in cui vive la pianta raccolta, annusiamone l’odore, tocchiamone le foglie e il fusto, etc. Questi indizi ci saranno molto utili per riconoscerla.

Di seguito troverete per ciascuna pianta che La Giustrela utilizza, una breve descrizione, l'habitat in cui cresce, le proprietà terapeutiche e gli usi in cucina sia con il nostro prodotto sia con la pianta fresca appena raccolta da voi!

Tarassaco

Descrizione: È una pianta erbacea perenne, con una grossa radice a fittone dalla quale si sviluppa, a livello del suolo, una rosetta basale di foglie munite di gambi corti e sotterranei. Le foglie...

Bardana

Descrizione: pianta erbacea biennale, dall’aspetto cespuglioso, con una radice voluminosa e verticale.  Nel primo anno di vegetazione produce alcune grandi foglie basali fra le quali, al secondo anno, spunta il fusto fiorale, alto fino a 2 m, molto ramificato, solcato da...

Società Agricola

la Giustrela

via dell’artigianato s.n.c.
43010 Monchio delle Corti (PR)
P.I.02482860349